E la Cina guarda sorniona. L’angolo di Sasha.

E la Cina guarda sorniona. L’angolo di Sasha.

Avete notato che da un paio di settimane a questa parte nessuno accusa più i “complottisti” di nulla? Io me ne sono resa conto, perché se è vero che da gatta odio le attenzioni indesiderate, essere ignorata mi fa infuriare. Vi ricordate quando avanzavamo l’ipotesi che il virus fosse un po’ strano che avesse colpito proprio a Wuhan, dove c’è un laboratorio militare biologico? Ecco, sappiamo tutti come reagivano loro, il mainstream. Pazzi, eravamo pazzi. O razzisti. O criminali di bassa lega. Loro avevano studi inattaccabili che dicevano che l’origine era la zuppa di pipistrello. Io sono una gatta. So di cosa sanno i pipistrelli. Non mi è parsa convincente come teoria.

Adesso, improvvisamente, appaiono i video australiani con gli scienziati cinesi che si fanno i selfie con i ratti volanti. E improvvisamente dire che la Cina è la Cina non è più razzista. Qualcuno è felice quando vede la verità spuntare sulle labbra del nemico. Io divento improvvisamente sospettosa. Perché, vedete, siamo in guerra. Una guerra asimmetrica e per ora non militare, ma sempre guerra è. Se il tuo nemico ti asseconda ti sta sfuggendo qualcosa. Qui, purtroppo, non c’è un grande mistero da scoprire: è tutto molto banale. A Biden serve un pretesto per colpire Pechino prima che si consolidi l’asse con Mosca e Teheran.

Lo schema a grandi linee è questo: blandire gli Ayatollah con il programma nucleare, minacciare Putin con l’entrata dell’Ucraina nella Nato e formare la Coalizione dei Clienti. Ovvero un blocco di paesi che possano, con un blitz fulmineo, chiudere le frontiere economiche con la Cina. Così da poter fare pressione e causare il crollo economico del paese. Ecco, ho alcune notizie per Zio Joe che forse potrebbero interessare al presidente degli Stati Uniti (Kamahala Harris): l’Iran odia con passione sfrenata Washington, centrali nucleari o meno, Putin non si spaventa e i porti li ha appena chiusi Pechino.

Non si prende per fame il contadino che sfama il mondo, l’operaio che ne costruisce le ossa d’acciaio o l’artigiano che costruisce ogni oggetto della nostra vita quotidiana. Ce lo ha detto due secoli fa Hegel: nella dialettica servo-padrone, alla fine, vince il servo. Che rovescia il padrone. Perché? Perché questi ha perso la forza nelle mani, l’ingegno nella mente e la forma fisica. E crede che il mondo sia un gigantesco ologramma da trasmettere in 3D. Chi invece ha mantenuto l’esatta proporzione delle cose è il Grande Dragone.

E a me i Grandi Dragoni fanno paura perché sono troppo simili a noi gatti. Non li possiamo dominare facilmente come gli esseri umani. Però mi affascinano anche, sono segno di cambiamento. Le aquile hanno predato per milioni di anni la mia specie. Ed ora vorrebbero, in un ultimo volo di vendetta, mangiarsi l’Europa per provare a battere il drago. Non so come finirà. So solo che dopo dieci giorni di fuoco e fiamme contro la Cina, il massimo della reazione è stata un sopracciglio alzato. Non che sia brava a leggere le espressioni facciali umane, figuriamoci quelle di rettili mitologici. Ma non la considererei esattamente paura. E voi?

57 risposte a “E la Cina guarda sorniona. L’angolo di Sasha.”

  1. I’m not sure exactly why but this weblog is loading extremely slow for me.

    Is anyone else having this problem or is it
    a problem on my end? I’ll check back later and see if the problem still exists.

  2. galaxy is hydroxychloroquine a prophylactic suppose [url=https://hydroxychloroquined.online/ ]hydroxychloroquine brand name[/url] mhc molecule hydroxychloroquine dosage for lupus

  3. There are some interesting cut-off dates on this article but I don’t know if I see all of them heart to heart. There is some validity however I’ll take hold opinion till I look into it further. Good article , thanks and we want more! Added to FeedBurner as effectively

  4. The next time I read a weblog, I hope that it doesnt disappoint me as much as this one. I imply, I do know it was my option to read, but I truly thought youd have something interesting to say. All I hear is a bunch of whining about one thing that you might fix in the event you werent too busy searching for attention.

  5. I am typically to running a blog and i really admire your content. The article has really peaks my interest. I’m going to bookmark your web site and preserve checking for brand new information.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *