Arrivederci, professore. L’angolo di Sasha.

Arrivederci, professore. L’angolo di Sasha.

Esiste una leggenda nera su noi, poveri felini discriminati, che ci vuole killer psicopatici e senza rimorsi. È il classico caso di proiezione. Voi umani vi rivedete in noi e ci attribuite i vostri lati peggiori. Io sono una regale micia che non ha mai ammazzato nessuno. Per ora. Però di morti ne ho viste e sentite parecchie. E ho capito una cosa fondamentale. Si può ammazzare qualcuno in mille modi. Dal veleno alla violenza psichica, dal proiettile allo strangolamento. Voi umani avete una fantasia infinita quando si tratta di distruggere la vita, sia dei vostri simili che di tutti gli altri esseri viventi. Questo talento, per nulla innato e molto coltivato da alcuni, dato che sono cresciuta nel lutto, mi ha portato a considerare con molta attenzione la morte di un altro grande, grandissimo uomo: il professor De Donno. Il pioniere del plasma iperimmune per curare il Covid. Perché mi ha colpito tanto? Perché, ancora non sapendo i dettagli e con una indagine per omicidio aperta, ho riflettuto su come si possa uccidere un eroe senza doverlo affrontare di persona.

Il primo passo è isolarlo. Un eroe ha bisogno di un popolo per dare il massimo. Per vivere. Giuseppe De Donno aveva avuto una intuizione, ripercorrere a ritroso i passi di questa scienza sempre meno umana e tornare alle radici. Il nostro corpo combatte il virus e molti ce la fanno a batterlo. Chi ce la fa ha in sé l’arma più potente. E può donarla. De Donno sperimenta. E salva vite. Vite di persone grate che non lo dimenticheranno mai. Il metodo ha un problema: è gratuito. O meglio, non consente alle case farmaceutiche di fare profitti. Chi dona, lo fa senza ritorno economico. Chi riceve non deve pagare. Non si usa sui sani. Non richiede terapie genetiche. È la negazione di tutto ciò che il mercato farmaceutico esige oggi. Insomma, è la nemesi dei padroni universali.

Così in aprile arriva il colpo di grazia dell’Istituto Superiore di Sanità: “la cura del plasma non riduce i rischi di peggioramento respiratorio o di morte”. La campagna vaccinale deve decollare. I numeri dei sani esposti a terapie sperimentale non va ostacolato da cure alla malattia. E in ottobre sono previste cinque nuove terapie. Ovviamente non gratuite. Altrettanto ovviamente non comunitarie. E sicuramente non libere, ma sottoposte a brevetto. Questo lo scenario. In questo mondo, per il professor De Donno non c’era evidentemente spazio. Il 5 luglio era tornato a fare il medico di base. Un mese prima le dimissioni dall’ospedale. Poi il buio. La domanda che ci facciamo tutti è chi abbia stretto quel cappio. È un’ossessione, un rovello. Ma forse la domanda è sbagliata. Dobbiamo davvero sentircelo dire? Siamo così insicuri che, di fronte a un quadro chiaro, ci dobbiamo accanire sui dettagli da romanzo giallo?

Giuseppe De Donno è un eroe caduto nella lotta contro un mostro disumano. Questo mostro è il colpevole della sua morte. Il suo nome è molteplice. Vogliamo chiamarlo Big Pharma? Vogliamo chiamarlo sistema? Vogliamo chiamarlo padroni universali? L’importante è conoscerlo. Parlarne. Divulgare quello che sta facendo. De Donno vive e vivrà nelle nostre azioni e parole. Un eroe non muore se il suo popolo non lo abbandona. Il Covid si può sconfiggere, checché l’ISS ne dica. E il professore ci ha indicato la via. Sta a noi non smettere di lottare. Da oggi e sempre di più anche nel suo nome.

75 risposte a “Arrivederci, professore. L’angolo di Sasha.”

  1. Great article and right to the point. I don’t know if this is truly the best place to ask but do you folks have any thoughts on where to employ some professional writers? Thx 🙂

  2. It is appropriate time to make some plans for the future and it is time to be happy. I’ve read this post and if I could I wish to suggest you some interesting things or advice. Perhaps you could write next articles referring to this article. I desire to read even more things about it!

  3. Heya this is somewhat of off topic but I was wanting to know if blogs use WYSIWYG editors or if you have to manually code with HTML. I’m starting a blog soon but have no coding know-how so I wanted to get advice from someone with experience. Any help would be greatly appreciated!

  4. Hey There. I found your blog the use of msn. This is
    a very smartly written article. I’ll be sure to bookmark it and return to read more
    of your helpful info. Thank you for the post. I will
    certainly comeback.

  5. Pingback: viagra canada
  6. Pingback: generic for viagra
  7. Pingback: viagra
  8. Pingback: cialis
  9. Pingback: cialis for women
  10. [url=https://genericsildenafilmed.online/]sildenafil uk cheapest[/url] [url=https://viagravi.online/]viagra 100mg online buy india[/url] [url=https://viagrabmed.online/]buy viagra australia online[/url] [url=https://viagrango.online/]viagra pfizer[/url] [url=https://cialisbuypills.online/]how much is cialis in mexico[/url] [url=https://wbpills.online/]modafinil price uk[/url]

  11. Pingback: buy cialis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *