BOMBA SEI CRUDELE COME L’UOMO TI FA

BOMBA SEI CRUDELE COME L’UOMO TI FA

“Bomba sei crudele come l’uomo ti fa”, scriveva il poeta Gregory Corso nel secolo scorso, quando già era chiaro che la società del consumo privilegia l’aspetto economico sul rispetto dei diritti umani, generando un sistema di morte, fatto di guerre criminali che colpiscono i popoli più poveri, che spesso vivono spesso in Paesi ricchi di idrocarburi. 

Il gran bazar delle armi produce soldi, interessi e posti di lavoro. Un business inarrestabile. Al limite si può decidere che le bombe non vengano prodotte in patria, lasciando però ad altri Paesi l’onere della fabbricazione. Come ha fatto il governo tedesco che ha vietato l’esportazione di armi a favore dell’Arabia Saudita per il caso Jamal Khashoggi, il giornalista saudita ucciso nell’ambasciata del regno wahabita ad Istanbul il 2 ottobre scorso. Ben sapendo che altre succursali dei fabbricanti di morte possono sopperire alle commesse con un surplus di produzione. Il divieto del governo tedesco infatti non sarà applicato alle filiali estere della Rheinmetall Waffe Munition (Rwm) – leader mondiale nella produzione dei dispositivi smart che rendono le bombe ordigni “intelligenti” – che ha uno stabilimento anche in Italia, a Domusnovas, nel Sulcis Iglesiente. 

Leggi tutto “BOMBA SEI CRUDELE COME L’UOMO TI FA”