SARÒ BANALE: LA VITA È OGGI NEGLI OCCHI DI UNA GIOVANE ETIOPE 

Una miriade di colori, profumi, emozioni mi sorprende appena arrivata ad Addis Abeba. L’immagine di una mamma che prende a calci la figlia del marito, già maggiorenne e in lacrime, nel silenzio del padre e senza che nessuno quasi se ne accorga, mi colpisce il cuore all’uscita dell’aeroporto. La città è in piena ricostruzione (o forse è meglio usare il termine “costruzione”). Le aziende cinesi dominano il mercato e lentamente si vedono levarsi verso il cielo grattacieli orribili, in mezzo alle baracche. Baracche piccole, medie, sporche, bianche, celesti, con le parabole sui tetti, sul greto del fiume, tra i sassi, tra i pali della corrente lasciati per terra, tra le pozzanghere, tra i tanti negozi di carabattole varie, tra i poliziotti armati che non vogliono essere fotografati; baracche nella miseria più nera. E nient’altro più. [Galleria all’interno] Leggi tutto “SARÒ BANALE: LA VITA È OGGI NEGLI OCCHI DI UNA GIOVANE ETIOPE “

Dove sta andando l’Etiopia?

Dove sta andando l'Etiopia?

Sei morti eccellenti, tra cui il generale che si ritiene a capo dell’operazione, Asamnew Tsige. È l’unica certezza che resta del fallito colpo di stato in Etiopia, avvenuto nella notte tra sabato 22 e domenica 23 giugno.

Le dinamiche, al contrario, non sono ancora del tutto chiare, come non è agevolmente identificabile la portata degli avvenimenti, ridimensionati dal governo in carica a “golpe regionale”. Leggi tutto “Dove sta andando l’Etiopia?”